Pino Sartorio, designer con il sogno di una graphic novel

Pino Sartorio è l’artista che ha creato la testata e la cover 2012 di Avventure di Carta. Pino è Laureato al politecnico di Milano in Design della Comunicazione, da anni lavora nell’editoria come graphic designer e illustratore, in particolare collaborando con Mondadori.
Contemporaneamente lavora freelance come designer e illustratore per bambini. Sogna di pubblicare un libro per bambini e una graphic novel fantasma sui matti.

Nati per leggere, Lucca Comics, la Fabbrica d’Arte, eccellenze ad Avventure di Carta

La Biblioteca di Galliate lavora da anni per la realizzazione di iniziative coordinate nell’ambito del progetto Nati per Leggere e di un sistema in rete per l’unificazione dei cataloghi bibliografici e la gestione del prestito interbibliotecario (le stesse biblioteche, su invito del Settore Biblioteche della regione Piemonte, sono state invitate al Salone del libro di Torino per una relazione sul tema  “Il modello dell’ovest Ticino: attività e libri in rete partendo da una piccola realtà” http://www.freenovara.it/cultura-e-spettacolo/ovest-ticino/le-biblioteche-del-coordinamento-ovest-ticino-al-salone-del-libro-). Quest’anno si aggiunge alle eccellenze la collaborazione l’Università di Torino DAMS che grazie a un accordo con la Fabbrica d’Arte di Laura Pigozzo, direttore artistico di Avventure, ha permesso di inserire quest’anno nomi prestigiosi dei docenti Giulio Guidorizzi e Franco Prono e Maurizio Nichetti; grazie alla collaborazione con Chiara Codecà saranno presenti Lucio Parrillo, Luca Zontini, Dany Trizio, Palo Barbieri (illustratori della mostra di Lucca) e il Vice direttore di Lucca Comics and game 2012 Emanuele Vietina.

Avventure 2012, è Fantasy

La XXI edizione di AVVENTURE DI CARTA si svolgerà dal 10 al 25 novembre e ospiterà la mostra “I 3 moschettieri dell’arte fantasy”, con immagini di Lucio Parrillo, Luca  Zontini, Dany Trizio e Paolo Barbieri proveniente direttamente da “Lucca Comics and Game 2012. La manifestazione sarà affiancata dalla mostra-mercato di libri, gestita da Le librerie del Gruppo 3Elle, di cui fanno parte La Libreria dei ragazzi di Torino, la Nuova Libreria Il Delfino di Pavia, l’Albero delle lettere di Genova, la Nuova libreria all’Olimpico di Roma. Alla sezione espositiva vanno poi aggiunte le numerose attività con le scuole, gli spettacoli teatrali ed i concerti previsti nei weekend, le numerose proposte di laboratori rivolti a bambini e ragazzi e i momenti di approfondimento per genitori, insegnanti e, più in generale, ad  un pubblico adulto. Tra gli ospiti più significativi si segnalano, Stefano Bandera, Erica Bertelegni, Emanuela Bussolati, Janna Carioli, Carlo Carzan, Chiara Carminati, Chiara Codecà, Silvana De Mari, Giovanni Del Ponte, Antonio Ferrara, Alessandro Fullin, Elisabetta Gnone, Giulio Guidorizzi, Mago Elias, Luisa Mattia, Maurizio Nichetti, Giovanna Pezzetta, Franco Prono, Francesca Ruggiu, Cosetta Zanotti

Premio Avventure al castello

Il Comune di Galliate, in collaborazione con il “Corriere di Novara”, indice il premio “Avventure al castello” per la redazione di un racconto di genere fantasy. L’iniziativa – che conta anche sul patrocinio dell’Ufficio scolastico provinciale – è rivolta a studenti delle scuole primarie (classi quarte e quinte) e delle scuole secondarie di primo e secondo grado di tutta la provincia. I partecipanti dovranno consegnare i loro elaborati dal 1 settembre al 20 ottobre. Ogni partecipante potrà consegnare un unico testo della lunghezza massima di 5.000 battute (spazi inclusi), corredato al massimo da 2 illustrazioni in formato A4.

Il premio, che potrà contare su una giuria di esperti nel settore della letteratura per ragazzi, prevede tre sezioni:
– sezione A: classi 4ª e 5ª della scuola primaria – premio per il miglior testo e la miglior immagine
– sezione B: scuola secondaria di primo grado primaria – premio per il miglior testo e la miglior immagine
sezione C: scuola secondaria di secondo grado primaria – premio per il miglior testo e la miglior immagine

Gli elaborati premiati saranno pubblicati sulle pagine del “Corriere di Novara”.

Sono istituti inoltre premi speciali per gli elaborati che meglio si prestano ad essere rappresentati in forma teatrale (a cura de “La Fabbrica d’Arte”) e per la miglior copertina (premio rivista “Andersen”).

L’iniziativa è collegata 21a edizione di “Avventure di carta”, la manifestazione dedicata alla lettura e alla letteratura per l’infanzia promossa dal Comune e dalla Biblioteca di Galliate. “Oltre l’orizzonte possibile. Storie di viaggi, sogni e fantasie”, questo il titolo scelto per l’edizione di quest’anno, a sottolineare un interesse ad affrontare il tema del viaggio, inteso in senso lato: il viaggio del crescere, il viaggio della vita, il viaggio di ricerca, il viaggio nelle fiabe, il viaggio per sognare.

Consulta il testo dell’iniziativa

Stiamo lavorando per voi!

È estate, ma i lavori per l’edizione 2012 di Avventure di Carta non  si fermano per la pausa estiva, anzi!

Abbiamo un tema, il fantasy, e soprattutto un titolo: Oltre lo sguardo – Storie di viaggi e di sogni, possibili e impossibili.

E siamo già proiettati verso novembre, impegnati a definire il programma, contattare ospiti, organizzare incontri ed eventi che speriamo possano raggiungere e interessare un pubblico ancora più ampio dello scorso anno.

Rispetto alle precedenti edizioni abbiamo delle ghiotte novità, tra cui il premio “Avventure al castello”, di cui presto pubblicheremo il bando, per racconti scritti da studenti della Provincia di Novara e un treno del fantastico pieno di storie e attività.

Chi già ci conosce sa la passione e la cura che mettiamo  nell’organizzazione di una manifestazione multiforme, che offre a  bambini e ragazzi cultura, divertimento e partecipazione.

Chi ancora non ci conosce ripassi su queste pagine nelle prossime  settimane: ci sono tante novità in arrivo!

Anche dopo che mi sono svegliata, il sogno mi è rimasto appiccicato addosso, come se fossi passata attraverso una ragnatela.

da “Il libro dei mille giorni“, S. Hale

Vivi l’archeologia

Nella mattinata del 16 Novembre  una classe quinta della scuola Primaria Italo Calvino di Galliate ha partecipato al laboratorio “Scoprire l’Argilla” che rientra nelle attività “Vivi l’Archeologia” ideate e curate dall’Archeologa Gloria Carraro.

Chiediamo qualche informazione in più alla curatrice delle attività didattiche e ludiche Vivi l’Archeologia.

Cosa sono le attività Vivi l’Archeologia?

Le attività Vivi l’Archeologia sono laboratori pratici di tema archeologico rivolti ai bambini a partire dalla scuola dell’Infanzia alla Scuola Secondaria. Sono laboratori pratici perché ricordando il detto di Confucio “Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco “.

Perché sono attività ludico didattiche?

Le attività ludiche sono rivolte ai bambini più piccoli a partire dai 4 anni e all’ambiente dell’extrascuola (come ad esempio le biblioteche o centri culturali). Il bambino che gioca apprende quindi elaborare un racconto con semplicissime nozioni storiche aiuta il bambino a percepire “il prima e il dopo” e  aiuterà un domani il bambino ad affrontare lo studio della storia perché rammenterà i racconti che avrà ascoltato da piccolo. Inoltre i laboratori pratici che propongo offrono l’esperienza per aiutare a raggiungere obbiettivi diversi che la scuola prevede, come ad esempio lavorare in gruppo, manipolare materiali nuovi, drammatizzare racconti e tanto altro ancora.

Le attività “Vivi l’Archeologia” didattiche prevedono sempre il laboratorio pratico ma con una più approfondita parte di teoria. I laboratori “Vivi l’Archeologia” possono aiutare anche le classi per il ripasso dello studio di una civiltà quindi possono essere proposte all’inizio dell’anno scolastico.

Le attività ludiche quindi possono essere utili alla scuola dell’Infanzia per aiutare a raggiungere gli obiettivi che la scuola prevede invece nelle biblioteche?

Alle biblioteche propongo progetti diversi. Ultimamente ho presentato “Nell’Olimpo con gli dèi” che rientrava nelle attività proposte da Nati per leggere. I laboratori erano rivolti ai più giovani di 4-6 anni, le attività erano incentrate sull’ascolto di un racconto mitologico elaborato da me per questa fascia d’età, seguiva poi l’attività pratica con l’elaborazione del mito con disegni e lavoretti creativi.

Anche il progetto “Due chiacchiere con Ullo, Drusilla  e un archeologo” è stato attivato in alcune biblioteche del territorio novarese. Il progetto può essere utile per ripassare la storia in maniera divertente oppure per gli utenti più piccoli per conoscere avventure nuove ambientate ad esempio nell’epoca Paleolitica o nell’epoca Romana.

Alle biblioteche presento anche progetti didattici coma ad esempio “Liber… Libro. Dalla nascita ai giorni nostri”. Tale proposta ripercorre la storia del libro dalla comparsa della scrittura agli odierni supporti digitali per terminare con un laboratorio pratico che vede impegnati i ragazzi nella riproduzione di una tavoletta con scrittura pittografica.

Per la manifestazione “Avventure di carta” il laboratorio “Scopro l’argilla”  cosa trattava?

Con la classe abbiamo fatto un ripasso dell’epoca Neolitica e abbiamo cercato di capire come l’uomo in passato possa essere arrivato a scoprire l’argilla e capire che se avvicinata al calore del fuoco si induriva e poteva essere utilizzata come contenitore di cibi. L’attività pratica ha visto gli studenti impegnati nella ricostruzione di un vasetto neolitico secondo la primitiva tecnica della pressione delle dita.

I racconti che legge ai bambini e ai ragazzi dove li trova?

I racconti sono avventure che ho scritto io e che servono ad introdurre i laboratori. Per i bambini piccoli sono storielle con nozioni storiche che acquisiscono attraverso l’ascolto del  racconto, per i più grandi sono spunto di riflessione.

Queste storie sono pubblicate?

No. Ma sto incominciando a raccogliere tutto il materiale di questi anni per un progetto futuro.

Come possono contattarla le persone interessate ad approfondire e a proporre nella propria scuola, biblioteca o centro culturale le attività didattiche e ludiche “Vivi l’Archeologia”?

E’ possibile consultare il sito internet www.vivilarcheologia.jimdo.com  per contattarmi invece inviare un’e-mail ai seguenti indirizzi: vivilarcheologia@teletu.it oppure gloria.carraro@teletu.it

Inoltre è possibile per le scuole del territorio novarese conoscere le attività “Vivi l’Archeologia”  con un laboratorio gratuito a scopo dimostrativo per classe, contattando via e-mail gli indirizzi sopraelencati oppure telefonando al n. 339-18.80.495

La Grande festa delle Rane

Hanno solo 30 anni in due ma per una giornata hanno formato una coppia vincente : stiamo parlando della “ventenne” Avventura di Carta e della più giovane collana di Interlinea Junior “Le Rane”, dedicata a bambini tra i 6 e gli 11 anni.

Sabato 19 novembre si sono trovate insieme nelle sale del Castello di Galliate per festeggiare il decimo compleanno della collana con una “Grande festa delle rane”. Hanno animato la giornata giochi e premi per i bambini partecipanti e laboratori creativi proposti da tre autori di Interlinea: Andrea Astuto ha insegnato a realizzare marionette di carta, Antonio Ferrara ha guidato i piccoli nel mondo del collage e Anna Lavatelli ha letto storie tratte dai volumi più recenti della collana. L’insegnante Paola Moriggi ha presentato il libro I racconti del Parco con i bambini che ad esso hanno contribuito: si tratta di un progetto delle scuole primarie legato ai parchi cittadini, pubblicato nella collana delle “Rane” Interlinea e presentato in anteprima proprio in occasione della festa.

La festa, organizzata e offerta dalla casa editrice Interlinea, è stata un successo: i bambini hanno partecipato ai laboratori, hanno risolto indovinelli e hanno infine cantato tutti insieme l’“inno delle rane”. A fine festa, per tutti un piccolo regalo e una merenda offerta da uno degli sponsor di “Avventure di carta”.